FAQ

Per quanto tempo e con quale frequenza è consigliato sottoporsi a visite di controllo dopo la guarigione?

La durata dell’assistenza medica dopo la guarigione e la frequenza delle visite di controllo dipendono dal tipo di malattia e dalle terapie effettuate. Anche nel caso di un buon stato di salute è tuttavia consigliabile sottoporsi ad un controllo medico ogni 3-5 anni.

Come bisogna comportarsi se non si ricevono più inviti per la visita di controllo da parte della clinica pediatrica?

Consigliamo ai genitori di bambini o adolescenti di contattare la clinica e di informarsi sull’opportunità di effettuare una visita di controllo. Persone adulte possono organizzare visite di controllo periodiche dal proprio medico di famiglia. In caso di dubbio, possono però anche loro informarsi presso la clinica in cui sono stati curati e chiedere se e dove è opportuno sottoporsi ad un controllo.

È possibile che la chemioterapia o la radioterapia possano avere ripercussioni negative sui miei figli?

No. I figli di ex-pazienti di malattie tumorali non corrono un rischio maggiore di ammalarsi né di cancro né di altre patologie gravi. Non devono temere nemmeno malformazioni.

Si tratta di una malattia ereditaria?

Normalmente no. Solo alcuni tumori molto rari sono ereditari. Uno di questi è il retinoblastoma (tumore dell’occhio).

Dove posso rivolgermi per ottenere un sostegno psicologico durante il percorso di elaborazione del trauma dovuta alla mia malattia?

Le esperienze vissute durante la malattia possono effettivamente lasciare tracce psicologiche. A coloro che non riescono a superare eventuali traumi o da soli o con l’aiuto di parenti, amici o persone che sono passate attraverso la stessa esperienza, consigliamo vivamente di rivolgersi ad uno specialista, psicologo o psichiatra. Ciò non significa essere malati psichici ma semplicemente avere bisogno di aiuto per un certo lasso di tempo. Di regola, l’assistenza si rende necessaria solo per un breve periodo (pochi mesi). I risultati migliori si ottengono però se si cerca sostegno il prima possibile.

Dove posso informarmi sui problemi che ex-pazienti incontrano dopo la guarigione? Dove devo rivolgermi per contattare o incontrare altre persone che sono passate attraverso un’esperienza simile?

Sul sito internet della Kinderkrebshilfe Schweiz www.kinderkrebshilfe.ch (in lingua tedesca) si possono trovare informazioni su attività per famiglie toccate dalla malattia, così come indirizzi utili.

Gli “Swiss Survivors” sono un vasto gruppo di giovani adulti che hanno sofferto di tumore pediatrico. Sul loro sito internet www.survivors.ch (in lingua tedesca) si trovano numerose informazioni utili.

Esistono molti altri siti internet e forum che si possono visitare senza doversi registrare. Di seguito alcuni esempi:

www.survivors.ch

www.kinderkrebsinfo.de

www.krebs-kompass.org

www.krebsliga.ch

www.beyondthecure.org (in inglese)

www.teenagecancertrust.org (in inglese)

© ISPM - Università di Berna 2019